Arte e Cultura per leggere e reinventare la realtà

I nostri progetti
Fondazione Cariplo, settore Arte e Cultura
Innovazione Culturale

Nasce Jobonbon, l’impresa culturale che mette musica e colore a servizio di un mondo migliore

  • 26 aprile 2017

Creare, giocare, esprimersi con musica, danza e segno, costruendo esperienze sulla trama di azioni creative e giochi espressivi: questa è l’anima di Jobonbon, l’impresa culturale che offre laboratori, giochi per bambini, eventi artistici e musicali, selezionata tra i partecipanti alla terza edizione del bando Innovazione Culturale e ispirata al nome dai suoi fondatori Francesca Giomo, Marcella Bonelli e Fabio Bonelli.

La sua proposta è poliedrica e trasversale, e si concretizza in due grandi direzioni. La prima racchiude il vasto programma di laboratori espressivi di musica e danza già avviati da alcuni anni, come il percorso musicale Musicabuji, e di performance musicali anche collettive, come avvenuto già in passato con il progetto del collettivo artistico Matita.

La seconda è orientata alla costruzione e alla diffusione di nuovi strumenti per laboratori creativi e performance collettive e si traduce nella ideazione, creazione e produzione di giochi e media audiovisivi, finalizzati a favorire un approccio libero, creativo ed espressivo alla musica, alla danza e alle arti in genere. Nascono così memory musicali, spartiti a parete e a pavimento, spartiti animati, puzzle di danza e giochi di luce.

Per comprendere le radici, i valori e le linee guida che hanno portato alla nascita di Jobonbon non si può prescindere da due tappe che lo precedono e che oggi rappresentano molto bene la spinta innovativa che ha condotto al progetto più ampio: Musicabuji e Matita.

Il collettivo artistico Matita propone dal 2009 performance che trasformano il segno grafico in un gesto ritmico accompagnando e completando la base musicale: un piano elettrico, matite, pennarelli, tavoli microfonati e lo spettacolo è pronto. Nascono così vere e proprie sessioni d’improvvisazione rivolte a un vasto pubblico di adulti, ragazzi e bambini, spesso chiamato sul tavolo a partecipare in prima persona disegnando insieme agli artisti. Riprendendo e allargando l’esperienza di Matita, è nato nel 2016 il progetto 100MATITE, avviato in collaborazione con AGON, Università Cattolica del Sacro Cuore e Scuola Civica di Cinema Luchino Visconti per realizzare un evento musicale con 100 disegnatori ritmici.

Se Matita è il frutto di un profondo lavoro di contaminazione tra improvvisazione, espressione grafica e musicale, il progetto Musicabuji lo traduce nel mondo dell’infanzia, dando a bambini da 0 a 12 anni l’opportunità di realizzare un percorso di esplorazione e trasformazione della loro sensibilità innata in suoni, forme e movimenti. Il programma di laboratori espressivi di musica e danza è realizzato presso lo spazio Fluidoflusso di Milano.

L’espressione artistica di adulti e bambini è nella sfida imprenditoriale di Jobonbon il cuore di un processo più ampio di cambiamento e arricchimento della comunità. Una scatola di pennarelli, alcuni strumenti musicali, qualche spartito: musica e colore diventano uno strumento di crescita e libera espressione. La vera vera innovazione parte da qui.