Arte e Cultura per leggere e reinventare la realtà

I nostri progetti
Fondazione Cariplo, settore Arte e Cultura
Partecipazione

Liberty Tutti, la seconda vita di Villa Bernasconi

  • 27 gennaio 2017

Per riportare in vita una bellissima dimora dei primi ‘900 si può iniziare da una semplice domanda: cosa farebbe il suo padrone di casa? Se il Cavaliere Davide Bernasconi – proprietario delle tessiture seriche Bernasconi e committente della Villa omonima costruita nel 1906 – potesse tornare ai giorni nostri, andrebbe di persona nella villa e chiarirebbe subito le priorità al suo maggiordomo…

Il Comune di Cernobbio è partito da qui: valorizzare Villa Bernasconi significa lavorare perché l’edificio liberty diventi un polo culturale di riferimento per tutto il territorio comasco, e dell’area del lago in particolare, per non ridursi a semplice contenitore d’epoca ma porsi come uno spazio attivo, coinvolgente e dinamico.

A partire da questo orizzonte di riferimento, da qualche anno la villa storica, inserita nel circuito Route Europèenne de l’Art Nouveau, è al centro di un importante processo di riqualificazione urbana dedicato soprattutto ai giovani. Oggi si torna a parlare di Villa Bernasconi grazie a Liberty Tutti: con il bando “Patrimonio culturale per lo sviluppo” di Fondazione Cariplo, il Comune di Cernobbio e la cooperativa Mondovisione di Cantù hanno ricevuto un finanziamento di 480.000 euro, volto a promuovere un processo di riqualificazione basato su un modello gestionale giovane e innovativo.

Il progetto ruota intorno a tre intenti fondamentali: rendere la dimora novecentesca funzionale alle attività espositive, incrementarne l’efficientamento energetico e consentire migliori condizioni microclimatiche. Con Liberty Tutti ogni ambiente dell’edificio, dal seminterrato alla torretta, sarà ristrutturato per ospitare eventi, performance, laboratori, uno spazio fab lab, e nascerà Maison Bernasconi, il primo museo virtuale permanente del liberty, per ripercorrere la storia del territorio, del liberty e della famiglia Bernasconi tramite proiezioni 3D, realtà virtuale, videoproiezioni immersive, e dare vita a un’esperienza a 360 gradi innovativa, digitale e analogica, ricca di oggetti d’epoca originali e di design contemporaneo provenienti da istituzioni culturali, musei, importanti collezioni private e archivi d’impresa.

Per comprendere Liberty Tutti bisogna inquadrarlo a partire dal cammino iniziato nel 2013 con Lake Poli School, il progetto internazionale promosso dalla sede di Como del Politecnico di Milano, in cui studenti di ingegneria provenienti da tutto il mondo dovevano affrontare un caso posto da Enti o associazioni del territorio comasco. Occasione preziosa che ha permesso al Comune di Cernobbio di proporre un caso-studio orientato a perseguire una gestione e un utilizzo più efficace – soprattutto per i giovani – dell’area che circonda Villa Bernasconi.

Liberty Tutti prosegue quindi un lavoro impostato a partire dalla sinergia tra pubblico e privato, che vede oggi l’amministrazione comunale operare in partenariato con la cooperativa sociale Mondo Visione, che si occuperà della gestione della Villa, coordinando uno staff di giovani professionisti, neo laureati o neo diplomati, incaricati di seguire le aree di comunicazione, marketing e gestione del patrimonio artistico e culturale. Il team multidisciplinare sarà coinvolto in un percorso di formazione imprenditoriale di tre anni che prevede anche la costituzione del “Laboratorio Bernasconi”, orientato allo sviluppo innovativo del turismo sul Lago di Como.

Dalla Villa al territorio, dalla valorizzazione dell’edificio alla riattivazione delle risorse del luogo: Liberty Tutti prosegue in un cammino che va ben oltre la riqualificazione di Villa Bernasconi, perché riattivare il patrimonio culturale significa dare vita a occasioni di crescita e sviluppo per un territorio intero.